Home Eventi Assemblea d’istituto

Assemblea d’istituto

85

Cos’è un’assemblea studentesca? È un momento in cui gli studenti di una scuola si riuniscono per discutere dei punti all’ordine del giorno e la durata dell’assemblea equivale a una giornata scolastica: in sostanza le lezioni si fermano per dare spazio all’assemblea studentesca.

Qual è la normativa che regola le assemble d’istituto? Quante se ne possono richiedere? Secondo i decreti delegati del 1974 gli studenti hanno diritto ad un’assemblea d’istituto al mese (della durata di un giorno di scuola) e di un’assemblea di classe sempre al mese (della durata di due ore, il giorno dev’essere sempre diverso).

 L’assemblea degli studenti si svolgerà secondo le seguenti modalità:

Articolo 1 – L’Assemblea d’Istituto

L’assemblea d’istituto sarà scelta dagli studenti a rotazione tra i giorni della settimana, una volta al mese a partire dal mese di ottobre al mese di aprile. A dicembre coinciderà con l’eventuale manifestazione di fine anno, l’ultimo giorno di attività didattica prima della pausa natalizia.

Articolo 2 – Competenze e funzioni

Comma 1
L’Assemblea può trattare tutti gli argomenti interessanti la vita degli studenti.

Comma 2
L’Assemblea si ritiene pertinente per ogni questione che riguardi la vita degli studenti all’interno dell’Istituto , ma può anche interessare tematiche di attualità o con valenza formativa ed educativa. L’assemblea è uno strumento di partecipazione attiva e democratica degli studenti nella gestione della scuola.

Comma 3
L’assemblea esprime pareri che possono essere proposti a tutti gli organi collegiali.

Comma 4
Le ore destinate all’assemblea possono essere destinate per lo svolgimento di attività di ricerca e di seminario, per lavori di gruppo e per attività concordate.

Comma 5
Alle assemblee d’Istituto svolte durante l’orario delle lezioni può essere richiesta la partecipazione di esperti delle problematiche trattate indicati dagli studenti unitamente agli argomenti da inserire all’ordine del giorno. Detta partecipazione deve essere autorizzata dal Dirigente Scolastico e dal Consiglio d’Istituto.

Articolo 3 – Modalità di Richiesta e Realizzazione

Comma 1
La data e l’ordine del giorno dell’assemblea devono essere comunicati al DS con almeno cinque giorni di anticipo per motivi organizzativi.

Comma 2
Non possono essere convocate assemblee nel mese conclusivo delle lezioni.

Comma 3
In caso di assemblee d’istituto straordinarie la richiesta deve essere firmata da almeno il 50% dei rappresentanti di classe oltre che dai rappresentanti degli studenti al Consiglio d’istituto e le modalità di svolgimento saranno definite secondo le necessità.

Articolo 4 – Componenti e Partecipazione

Comma 1
Sono componenti dell’assemblea tutti gli studenti regolarmente iscritti al “B. Pascal”

Comma 2
Possono assistere all’assemblea tutti i componenti della comunità scolastica.

Comma 3
I rappresentanti di classe hanno il diritto e il dovere di partecipare alle assemblee. In ogni caso devono essere presenti almeno 2 alunni per ogni classe. In caso contrario , verrà sospesa, per la classe interessata, l’assemblea di classe del mese successivo.

Comma 4
Gli organizzatori dell’assemblea dovranno scegliere un Presidente e un Segretario verbalizzante.

Comma 5
Il giorno dell’assemblea gli studenti seguiranno solo la 1ª ora di lezione, dopodiché potranno partecipare all’assemblea e al termine andare a casa.

Comma 6
Dell’assemblea il segretario redigerà un verbale che sarà consegnato entro 5 giorni ai collaboratori del Dirigente Scolastico.

Comma 7
I docenti si fermeranno a scuola, senza obbligo di vigilanza, ma ognuno secondo il proprio orario di servizio, al fine di garantire il proprio intervento in caso di necessità. In ogni caso, al termine dell’assemblea potranno lasciare l’istituto.

Comma 8
Tutte le funzioni strumentali, a rotazione, saranno presenti a scuola durante le assemblee d’Istituto,   indipendentemente dal proprio orario di servizio.